Il sistema di tracciabilità telematica dei rifiuti (SISTRI) continua con i suoi colpi di scena, che oramai, però, non ci stupiscono più.

Come alcuni di voi ricorderanno sicuramente, a seguito dell’assegnazione della gara indetta da Consip per l’affidamento in concessione del Sistri ad un nuovo gestore e, in particolare, all’aggiudicataria RTI Almaviva Spa (raggruppamento temporaneo di imprese con Telecom Italia Spa e Agruconsulting Spa), Exitone Spa ha presentato ricorso al TAR del Lazio.

Il 25 gennaio 2017 il TAR ha emesso la sentenza del ricorso che, però, lo dichiara “improcedibile per sopravvenuta carenza di interesse”. Consip, infatti, poco prima dell’udienza, per sua autotutela, aveva annullato il provvedimento di aggiudicazione della gara alla stessa Almaviva Spa.

E a questo punto cosa succederà? Vi starete chiedendo…niente di nuovo, perché il giorno 01 febbraio 2017, Consip ha ri-aggiudicato la gara alla stessa Almaviva Spa.

A questo punto non si sa come procederanno le cose, ma ricordiamo a tutti che dall’aggiudicazione della gara, ci sono ancora 60 giorni di tempo per ripresentare ricorso al TAR….vedremo se qualcuno ci sta pensando!